Chi siamo ..

Chi siamo … da dove veniamo

L’Associazione “Nuovi Orizzonti Polisportiva Invorio Superiore”, già denominata “Polisportiva Invorio Superiore” nasce nel 1971 ad Invorio Superiore, un piccolo borgo dell’alto novarese che vanta la sua genesi nel periodo pre-romano e che è geograficamente situato alle porte del Vergante, uno splendido contesto collinare posto a cavallo dei suggestivi laghi Maggiore e d’Orta.
Nei primi anni di attività l’Associazione rivolge la sua attenzione verso le più diverse discipline sportive e proprio ad Invorio Superiore, nella seconda metà degli anni ’70, trova le sue origini e prende il via la “Gamba d’Oro del Novarese”, un ricco calendario di gare podistiche non competitive ormai divenuto un classico appuntamento interprovinciale.
All’attività sportiva unisce momenti di aggregazione quali, tra gli altri, l’organizzazione di feste campestri, la realizzazione di una scuola di ballo e la rappresentazione teatrale della passione di Cristo.
Con il divenire degli anni ’80 l’Associazione, sul versante sportivo, decide di concentrare i suoi sforzi sul solo ciclismo giovanile e quindi prepara, a secondo delle stagioni sportive e delle disponibilità umane e materiali, giovani corridori per le categorie giovanissimi, esordienti, allievi e Juniores.
Gli sforzi nel settore sportivo vengono ampliamente ricompensati, infatti, oltre ad essere la società ciclistica molto premiata nel novarese nell’ultimo ventennio, dalle sue fila sono nati ciclisticamente e pio passati al professionismo tre suoi ragazzi quali Paolo LONGOBORGINI, ancora in attività alla Cannondale Pro Cycling, Maurizio BELLIN e Fabrice PIEMONTESI.
Con gli anni ’90 e quindi all’apparire di una prima idea di globalizzazione positiva, l’Associazione si interroga sul proprio futuro e decide così di proseguire il suo impegno in campo sportivo, affiancandolo però non più con mere attività di aggregazione ludica, ma impegnandosi direttamente in azioni di promozione per la salvaguardia dei diritti civili ed in attività di contrasto ai più diversi disagi sociali.
Verso la fine degli anni ’90 l’Associazione viene chiamata a collaborare nella realizzazione del piano di aiuto “Azione Comune”, un progetto di accoglienza ideato dalla Comunità Europea a favore delle popolazioni balcaniche colpite dai noti fatti di guerra; in tale contesto l’Associazione per ben diciotto mesi curerà in Italia l’accoglienza temporanea e il successivo rimpatrio assistito di circa trenta profughi kosovari. Per tale attività un suo rappresentante verrà poi insignito, nel 2000, del Premio Nazionale “Le Chiavi del Sorriso”.
Negli ultimi anni l’Associazione ha dato il via ad una serie di giornate di studio sui più svariati temi storici, di attualità sociale e specifici per il terzo settore, riscontrando elevato apprezzamento tra i partecipanti.
Sempre negli ultimi anni l’Associazione, sul versante sportivo, ha deciso di affiancare all’attività di ciclismo “su strada” anche quello dell’attività ciclistica “fuoristrada”, meglio conosciuta come specialità di “mountain-bike” ed anche qui i risultati non si sono fatti attendere.
Attualmente l’Associazione è altresì impegnata in due progetti di cooperazione internazionale, dei quali uno in Senegal ed altro in Repubblica Dominicana.
Tornando alla storia dell’Associazione, troviamo che L’Associazione “Nuovi Orizzonti Polisportiva Invorio Superiore” per i primi anni di attività aveva fissato la propria sede sociale, per graziosa benevolenza del gestore Pastore Emilio, presso gli spazi del locale “Bar Sport”, ora come allora sito in Invorio Superiore alla via Vergante.
Nei primi anni ’80, poi, su gentile concessione del Comune di Invorio, l’Associazione trasferiva la propria sede presso i locali dell’ex “Circolo dei Lavoratori”, già sito in Invorio Superiore alla via al Castello, al piano soprastante l’ambulatorio medico di quartiere, ancora oggi ivi esistente.
Dall’anno 1988 ed a tutt’oggi, la sede sociale dell’Associazione è sita in Invorio Superiore alla via Circonvallazione 17/19, all’interno di uno stabile meglio conosciuto come “l’Asilo ” e che l’attuale Amministrazione Comunale ha progettato di ristrutturare per un suo migliore utilizzo sociale.
Dalla data di costituzione dell’Associazione, tra gli aderenti che hanno assunto la carica di Presidente, oltre all’attuale sig. Ruga Giacomo Giovanni, vanno ricordati i sigg. Vedani Alfredo, Bolchini Antonio e Rossi Nunzio.